ApeCoin sceglie di restare su Ethereum

Ultimo aggiornamento: 5 giugno 2022

L'ApeCoin DAO ha presentato una proposta per restare Ethereum. Questa proposta ha ricevuto molto sostegno da parte della comunità. Questa proposta è una reazione all'idea di Yuga Labs di migrare ApeCoin su un'altra blockchain o addirittura di avviare una propria blockchain.

Una DAO è un'organizzazione decentralizzata, dove tutti possono contribuire, purché abbiano le giuste competenze. I membri di una DAO lavorano in tutto il mondo e vengono pagati in criptovaluta in base al loro contributo.

Abbandonare Ethereum sarebbe catastrofico

La proposta è stata presentata dal membro ASEC di ApeCoin DAO il 1° maggio, affermando che la migrazione a un'altra blockchain è un'impresa costosa, rischiosa e complessa con molte parti in movimento che, se non attentamente considerate, potrebbero provocare perdite catastrofiche. Nella peggiore delle ipotesi, il produttore Yuga Labs sta staccando le mani da ApeCoin.

Commissioni di transazione troppo alte su Ethereum

Yuga Labs, la società dietro il popolare Bored Ape Yacht Club NFT collection e il progetto Otherside Metaverse, hanno suggerito il 1 maggio (vedi tweet sopra) che ApeCoin migrasse sulla propria blockchain. Ciò è stato in risposta ai prezzi del gas troppo alti su Ethereum quando hanno messo in vendita pezzi del loro metaverso Otherside. La società ha raccolto 310 milioni di dollari dalla vendita, ma gli acquirenti hanno pagato collettivamente più di 177 milioni di dollari in commissioni di transazione. Alla fine, ciò ha portato anche la rete di Ethereum a essere temporaneamente inutilizzabile (leggi: troppo costosa) per altri utenti.

Ogni volta che un utente effettua una transazione, deve indicare la commissione di transazione (gas) che è disposto a pagare. Una transazione può essere l’invio di ETH, ma anche una mutazione in uno smart contract. Il prezzo del gas determina solo quanto un utente è disposto a pagare per unità di gas, non la quantità di gas necessaria affinché una transazione abbia luogo. Il contratto intelligente di Otherside non era adeguatamente preparato per questo, il che ha comportato costi di transazione ancora più elevati.

Yuga Labs ha rimborsato molte delle commissioni di transazione di tasca propria, ma come puoi immaginare, non ne erano contenti.

Valanga in soccorso

L’insoddisfazione per Ethereum è stata immediatamente notata da altri progetti blockchain. Avalanche, ad esempio, si è offerta di migrare ApeCoin in una sottorete della propria blockchain. Ciò dovrebbe garantire velocità di transazione più elevate, costi di transazione inferiori e, secondo la stessa Avalanche, una migliore esperienza utente, che a sua volta dovrebbe portare a un prezzo più alto per APE. Emin Gün Sirer, fondatore di Avalanche Labs:

La community di ApeCoin però non sembra interessata. La proposta di restare su Ethereum ha attualmente il 99.65% dei voti favorevoli e lo 0.35% dei contrari.

Migrare al secondo livello

La proposta propone specificamente di utilizzare un Ethereum Layer 2 come soluzione ai costi di transazione. Preferirebbero utilizzare un secondo livello su Ethereum piuttosto che migrare su un’altra blockchain. La tesi si riduce al fatto che ciò andrebbe a discapito della liquidità disponibile, della sicurezza e dell’effetto rete. Si riferisce agli Optimistic Rollup (come Optimism e Arbitrum) o agli ZK-Rollup (come Starknet o zkSync) come potenziali nuove idee per mantenere ApeCoin su Ethereum.

Uno di questi cosiddetti progetti a due livelli su Ethereum è Immutable X. Il 25 maggio ha presentato una proposta all'ApeCoin Governance Forum per portare loro il progetto. Immutable X è specializzato nel ridimensionamento degli NFT e sembra avere anche una buona liquidità. Diversi giochi blockchain basati su NFT sono già in esecuzione su Immutable X, pensa a EmberSword, Gods Unchained e Illuvium. La proposta è stata accolta con entusiasmo dalla community sul Forum ApeCoin.

Un'altra opzione è attendere il prossimo importante aggiornamento di Ethereum a Ethereum 2.0. Ciò dovrebbe garantire che i costi di transazione diminuiscano drasticamente.

Autore
  • Florian Feidenfelder

    Florian Feidenfelder è un trader esperto di criptovalute e analista tecnico con oltre 10 anni di esperienza pratica nell'analisi e negli investimenti nei mercati degli asset digitali. Dopo aver conseguito la laurea in Finanza presso la London School of Economics, ha lavorato per importanti banche di investimento come JP Morgan, aiutando a costruire sistemi di trading e modelli di rischio per gli asset blockchain.

    Florian ha successivamente fondato Crypto Insights, una società di ricerca leader che fornisce informazioni utili sugli investimenti in criptovalute a hedge fund e family office in tutto il mondo. È l'autore del bestseller "Mastering Bitcoin Trading" ed è apparso in pubblicazioni importanti come il Wall Street Journal, Bloomberg e Barron's per i suoi approfondimenti sulle tecnologie blockchain.

    Con una vasta conoscenza che spazia dagli albori del Bitcoin fino all'esplosivo panorama DeFi di oggi, Florian presta la sua esperienza nel mondo reale per guidare sia i nuovi entranti che i professionisti esperti a capitalizzare il potenziale di creazione di ricchezza del trading di criptovalute, gestendo al tempo stesso in modo efficace i rischi di volatilità intrinseci.

errore: Alert: Il contenuto è protetto !!