KuCoin smentisce le voci sullo stop dei prelievi

Ultimo aggiornamento: 4 luglio 2022

Il direttore di KuCoin, Johnny Lyu, smentisce le voci di uno stop al ritiro. Secondo il capo dell'exchange di criptovalute, l'exchange non è esposto ai recenti casi problematici del settore.

Lyu afferma di non sapere chi sta diffondendo queste voci.

Buone notizie

L’industria delle criptovalute sta attraversando un momento difficile. Molte aziende sono sull’orlo del collasso. Una combinazione di modelli di business discutibili e un mercato in declino sta causando disordini. Bitcoin ha vissuto il suo trimestre peggiore degli ultimi 11 anni.

Una di queste società è l’hedge fund Three Arrows Capital. La società ha dichiarato fallimento. Secondo le autorità di regolamentazione di Singapore, l’organizzazione ha mentito anche nelle sue comunicazioni.

È naturale che sorgano voci su altre società e sulle possibili conseguenze nel settore. KuCoin aggiunge altre buone notizie: l'exchange ha recentemente raccolto 150 milioni di dollari in un recente round di investimenti a maggio. Ciò significa un valore stimato di 10 miliardi di dollari.

L'esecutivo ha anche un avvertimento: "Per i FUDder che diffondono intenzionalmente informazioni false, KuCoin si riserva il diritto di intraprendere azioni legali".

Autore
  • Ivan brillantemente

    Ivan Brightly è uno dei principali analisti e autori di criptovalute con oltre 5 anni di esperienza nel settore blockchain e delle risorse digitali. In precedenza ha lavorato come analista senior presso un importante hedge fund di criptovaluta, dove ha guidato la ricerca quantitativa e lo sviluppo di strategie di trading.

    Ivan ha conseguito un Master in Finanza presso la London School of Economics e una laurea in Informatica presso la Stanford University. È spesso invitato a parlare a conferenze fintech e blockchain in tutto il mondo su argomenti che spaziano dal trading di criptovalute, alla tecnologia blockchain e al futuro delle risorse digitali.

    Il commento di Ivan è stato presentato in diverse importanti pubblicazioni finanziarie e tecnologiche tra cui Forbes, Bloomberg e CoinDesk. È considerato una delle voci più perspicaci nell'analisi dei nuovi sviluppi nel settore delle criptovalute e della blockchain.

errore: Alert: Il contenuto è protetto !!