CAR vuole accelerare l'adozione della criptovaluta da parte di un comitato formato da 15 agenzie

Ultimo aggiornamento: 24 gennaio 2023

La Repubblica Centrafricana (CAR) sta facendo un altro passo verso la ripresa dei propri piani relativi alle criptovalute. La domanda è quale ruolo avrà il bitcoin in questo, ma è stato nuovamente espresso un maggiore sostegno da parte del governo.

Criptovalute in CAR

La repubblica vuole rilanciare la propria economia creando un quadro giuridico per le criptovalute. AUTO ha istituito una commissione composta da 15 membri. Sono responsabili della redazione delle fatture per le criptovalute

Includono funzionari di cinque dipartimenti governativi della Repubblica centrafricana. L'anno scorso, il presidente del paese ha espresso il desiderio di abbracciare le criptovalute. Dopo un breve flirt con Bitcoin, la tokenizzazione e la valuta Sango sono arrivate presto dietro l’angolo. Per quanto riguarda Bitcoin, non c’è molta speranza.

I nuovi sviluppi non sono necessariamente una brutta notizia per Bitcoin, anche se resta da vedere quale sarà l’esatto impatto. In ogni caso, data l’adozione di Internet e dei telefoni cellulari, non dobbiamo aspettarci un’iperbitcoinizzazione.

"Vincoli monetari"

Il presidente Faustin-Archange Touadéra afferma che i benefici delle criptovalute per l'economia del paese sono così grandi che non possono essere sopravvalutati.

"Con l'esposizione alle criptovalute, i vincoli monetari esistenti fino ad ora scomparirebbero, e l'obiettivo fondamentale delle azioni del governo sarebbe quello di far crescere l'economia nazionale."

Si sono presentati 15 rappresentanti, provenienti da diverse agenzie:

  • Ministero delle Acque, Foreste, Caccia e Pesca;
  • Ministero delle Miniere e della Geologia;
  • Ministero dell'Urbanistica, della Riforma Agraria, delle Città e dell'Edilizia;
  • Ministero dello Sviluppo Rurale; E
  • Ministero della Giustizia, Promozione dei Diritti Umani e del Buon Governo.

Il mese scorso, il Paese aveva ancora rinviato il lancio del progetto Sango a causa delle condizioni macroeconomiche e del Natale.

Autore
  • Gabriele Spapperi

    Gabriele Spapperi è un veterano investitore in criptovalute e specialista in tecnologia blockchain. È rimasto affascinato da Bitcoin e dai registri distribuiti mentre studiava informatica al MIT nel 2011.

    Dal 2013, Gabriele ha scambiato attivamente le principali criptovalute e identificato progetti in fase iniziale in cui investire. Contribuisce con articoli alle principali pubblicazioni fintech condividendo le sue intuizioni sulla tecnologia blockchain, sui mercati delle criptovalute e sulle strategie di trading.

    Con oltre un decennio di esperienza nel settore delle criptovalute, Gabriele fornisce approfondimenti e analisi affidabili sugli ultimi sviluppi delle risorse digitali e delle piattaforme blockchain. Quando non analizza i mercati delle criptovalute, Gabriele ama i viaggi, il golf e il buon vino. Attualmente risiede ad Austin, in Texas.

errore: Alert: Il contenuto è protetto !!